Portici di Carta - la libreria en plein air più lunga del mondo - torna, sabato 17 e domenica 18 ottobre, per la sua XIV edizione nelle strade di Torino.

In un anno particolarmente difficile per il comparto degli eventi dal vivo, la kermesse libraria - dedicata quest'anno a Luis Sepúlveda - non ha voluto mancare l'appuntamento con il suo pubblico: nel pieno rispetto delle normative anticontagio.
Protagoniste le librerie, ma anche gli editori, gli scrittori, i bibliotecari, gli insegnanti, i tanti lettori e volontari coinvolti.

La XIV edizione di Portici di Carta si apre con l'inaugurazione, venerdì 16 ottobre alle 17:30 presso il Mausoleo della Bela Rosin, dell'installazione di Assemblea Teatro dedicata a Sepúlveda, in occasione della quale saranno esposti scatti di grandi fotografi. Gli incontri e i reading sono in programma presso l'Oratorio San Filippo Neri e, per la prima volta, nel Cortile di Palazzo Turinetti - Intesa Sanpaolo in via Santa Teresa. Confermato in Piazza San Carlo lo Spazio Bimbi, il gazebo dedicato alle iniziative per i più piccoli, coordinato, curato e gestito dalle Biblioteche Civiche Torinesi.

Tra i protagonisti segnaliamo anche: Carmen Yáñez, Alessia Gazzola, Sacha Naspini, Simonetta Agnello Hornby, Domenico Quirico, Domenico Dara, Ugo Revello, Bruno Tognolini, Saolo Lucci, Luigi Ballerini, Giorgio Vacchiano.

Non mancherà anche il tradizionale appuntamento con le passeggiate letterarie, curate da Alba Andreini.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *