Da maggio nel cuore di Torpignattara c’è una piccola libreria, la «Casa dei Libri Senza Prezzo», dove si possono prendere fino a tre libri a persona lasciando un’offerta libera. «Book Cycle», questo è il nome del progetto, promuove così la cultura libera e per tutti con un occhio di riguardo anche alle tematiche ambientali e al riciclo.

Book Cycle nasce nel 2007 in Inghilterra dall’intuizione di un ragazzo dopo aver trovato alcuni scatoloni di libri abbandonati sul ciclo della strada. Da lì l’idea di dare una nuova vita a questi volumi, donandoli in cambio di un’offerta libera. Con questo meccanismo libri vecchi e destinati all’abbandono riescono a ottenere una seconda possibilità e soprattutto chiunque può permettersi di prendere qualcosa da leggere. Questi sono i due punti cardini intorno a cui ruota Book Cycle: il riciclo e l'accesso equo e libero alla cultura. Da circa un anno e mezzo l’iniziativa è stata esportata anche in Italia, all’inizio solo con un magazzino offerto dall'Associazione «Il Grande Cocomero» in via dei Marsi dove era possibile donare i propri libri usati. Da maggio 2019 è aperta al pubblico, nel quartiere multietnico di Torpignattara, la libreria a offerta libera la «Casa dei Libri Senza Prezzo».

È unica nel suo genere. Puoi prendere fino a 3 libri e lasciare una donazione: decidi tu il prezzo di ogni libro. Non è un book crossing (quindi non si accettano libri in cambio di libri) e non è una biblioteca (una volta presi, i libri sono tuoi per sempre).

E i residenti hanno subito accolto con grande entusiasmo «Book Cycle» che oggi viene frequentato principalmente da abitanti del quartiere: c’è la mamma che prende alcuni libri di favole per i figli, il signore sulla cinquantina che cerca i fumetti di Diabolik, la vecchietta che ama i gialli fino al gruppo di adolescenti a caccia di libri fantasy un po' datati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

libri

Microeditoria… spazio ai lunatici

«Diciassette anni fa l’abbiamo sognata, inventata e creata. Oggi è una delle realtà più importanti del suo genere. Una vetrina unica per i microeditori che arrivano da tutta Italia».È con giustificato orgoglio che i promotori Leggi tutto…

libri

Il «librifero»: da frigorifero abbandonato a libreria

A Foggia hanno recuperato, ripulito e colorato un vecchio frigorifero abbandonato, trasformandolo in una piccola libreria. I volontari di TrashChallenge Foggia, Funny Bike e Velò, hanno trasportato il Librifero per le strade di Foggia in Leggi tutto…

letture

Le casette dei libri

Masciago Primo è uno dei paesi più affascinati della Valcuvia. Camminare per le sue stradine è piacevole e ora ci si può imbattere nelle «Casette dei libri».Ti avvicini e ti accorgi che sono casette davvero Leggi tutto…