Nel distretto di Mezitli, in Turchia, quattordici bambini vendono libri per aiutare gli animali randagi. Il gruppo ha tra gli 11 e i 17 anni, e da un mese ha messo in piedi questo progetto: raccolgono libri, li rivendono, e il ricavato viene devoluto per sfamare i quattro zampe meno fortunati.

Hanno deciso di non aiutare un canile della zona, ma un uomo di Mezitli che ha messo a disposizione quattro acri di un terreno di sua proprietà per ospitare 200 gatti e 180 cani in difficoltà. «Abbiamo scelto di aiutare loro perché non hanno il supporto di nessuna istituzione», raccontano i bambini.
A oggi sono già stati venduti 120 libri, «e siccome gli acquirenti sapevano che i soldi sarebbero serviti per una buona causa, hanno deciso quasi sempre di pagare il libro un po' più del suo valore o di venire da noi più di una volta».

I bambini sono supportati dal governo locale, e la loro idea è subito piaciuta perché non solo incoraggiano le persone a leggere di più, ma aiutano anche gli animali. Grazie a questo progetto hanno anche ricavato più soldi del previsto, e hanno utilizzato l'intera somma per acquistare cibo per i quattro zampe. Il cibo in eccesso è stato donato ai rifugi.


Gursoy, 11 anni, è il capo del gruppetto, e Mert Dincer è il suo vice: «Vorrei essere un esempio per altri bambini - dice - e dimostrare come si può essere socialmente responsabili».

fonte: www.ilsecoloxix.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

libri

Più libri più liberi. I confini dell’Europa

Dopo lo straordinario successo dello scorso anno che ha registrato un record di presenze, si sta svolgendo fino all’8 dicembre a Roma nella Nuvola dell’Eur la diciottesima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Leggi tutto…

libri

Libri Liberi

Anna e la libreria che regala i libriEsiste una libreria dove tutti i testi, disponibili nel catalogo di circa 2000 volumi, sono gratis. È la libreria “Libri Liberi” di Bologna, dove chi desidera prendere un Leggi tutto…

libri

Il triste annuncio della Libreria del Viaggiatore

«Cari viaggiatori, non avremmo mai voluto darvi questa notizia ma, allo scoccare della mezzanotte tra le luci del Capodanno, dovremo lasciare questo luogo e non abbiamo un piano B… o almeno non uno in pianta Leggi tutto…