Cabine telefoniche trasformate in biblioteche

Come si possono riutilizzare le cabine telefoniche sparse per le città italiane, ormai cadute quasi completamente in disuso? Una bella idea arriva da un quartiere milanese, dove le cabine dismesse sono state trasformate in mini-biblioteche. Un'idea già vista da altre parti, ma che non era mai stata realizzata a Milano.

L'intento dell'iniziativa è quello di rendere di nuovo utile un oggetto ormai inutile, ma non sono mancati gli intoppi burocratici. Nessuna autorizzazione era stata concessa e quindi, all'inizio di marzo, la cabina è stata "sgomberata" e i libri "posti sotto sequestro" come per una procedura di "occupazione abusiva". Ovviamente i libri sono stati tutti recuperati dai volontari ed è già partita la procedura per chiedere un'autorizzazione ufficiale.

Nel Regno Unito, la prima "telephone box" trasformata in mini-biblioteca risale al 2009, quando il consiglio comunale del villaggio inglese di Westbury-sub-Mendip, 800 abitanti, tagliò i fondi per la biblioteca su bus. L'idea ebbe un certo successo sia nel Regno Unito, dove oggettivamente le ben note cabine rosse aggiungono fascino all'iniziativa, sia altrove.

Mentre in strada la biblio-cabina si faceva sul serio, nel consiglio comunale di Milano è approdato un ordine del giorno per chiedere esattamente la stessa cosa: riutilizzare le cabine telefoniche come vere e proprie biblio-cabine, dove installare scaffali per ospitare libri per il book-crossing. Ma anche utilizzare le vecchie cabine per funzioni più avanzate della semplice telefonata, ad esempio come postazioni di navigazione internet.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

news

La farmacia letteraria

C'è una piccola libreria a Firenze che è diventata anche un romanzo edito da Mondadori: "La Piccola Farmacia letteraria" L'ha scritto Elena Molini, 37 anni, un master in editoria e una sfida coraggiosa: aprire una Leggi tutto…

news

Inzuppati dall’acqua salata, ora i libri di Venezia sono opere d’arte

Inzuppati d’acqua salata, erano destinati al macero. E invece sono diventati libri d’arte messi all’asta Questa bella storia è nata grazie a Maria Vittoria Miccoli, la ragazza che ha salvato i libri, studentessa bolognese al Leggi tutto…

libri

Il tramonto delle librerie. Chiude Feltrinelli International

Dopo la Pecora Elettrica e la Libreria del Viaggiatore, anche il tempio della letteratura in lingua originale abbassa le saracinesche per sempre Una vera e propria moria di librerie è quanto si sta verificando nella Leggi tutto…