Arrvivano "I libri per tutti"

(fonte: ansa.it)

Arrivano "I libri per tutti", un nuovo progetto editoriale per rendere accessibile la lettura a bambini e ragazzi con disabilità e disturbi del linguaggio, ma anche a persone straniere al primo approccio con la lingua italiana e a soggetti di ogni età con fragilità di lettura.

Il progetto, promosso da Paideia, che vede per la prima volta quattro gruppi editoriali italiani insieme per la pubblicazione in versione digitale e cartacea di libri basati sulla Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA), in cui il testo alfabetico viene trasformato in simboli a cui si aggiunge per entrambi l'audio, sarà lanciato il 2 aprile, alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna. Il CAA si basa su un sistema flessibile che utilizza tutte le competenze comunicative della persona: vocalizzazioni o linguaggio verbale, gesti, segni e comunicazione con ausili e tecnologia avanzata.

I gruppi editoriali coinvolti sono DeA Planeta Libri con il marchio De Agostini, GeMS-Gruppo editoriale Mauri Spagnol con le case editrici Guanda, Salani con Ape Junior e La Coccinella, Giunti Editore e la Business Unit Ragazzi di Mondadori Libri con le case editrici Mondadori, Piemme con Il Battello a Vapore e Rizzoli.

"Si è parlato tanto del rapporto tra bambini e libro digitale. In questo caso il digitale offre un'opportunità in più che altrimenti sarebbe difficile ottenere ed è quella che riguarda la sincronia tra simboli, testo e audio. Quest'ultimo funziona per entrambi. Si può ascoltare il singolo simbolo o tutta la frase nel testo alfabetico. L'utilizzo non è circoscritto ai bambini che hanno delle difficoltà di lettura o apprendimento" ha spiegato all'ANSA Alessandro Campi, direttore area digitale Giunti Editore.

"Se il progetto avrà dei risultati positivi, come ci aspettiamo, altri editori avranno sicuramente interesse a proseguire nella produzione di titoli con queste caratteristiche" dice il direttore dell'area digitale di Giunti editore. Ed ecco allora tra i primi titoli de 'I libri per tutti' (www.ilibripertutti.it): la 'Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza' (Guanda) di Sepulveda, le fiabe de 'I tre porcellini', 'Il gatto con gli stivali' e 'La bella addormentata' (tutte De Agostini), nella collana di prime letture Tea di Giunti Kids 'Perchè il buio è così nero?' di Silvia Serreli, 'Amici nel mare' (Il Battello a Vapore) di Guido Quarzo e 'Stella stellina' (Coccinella) di Mantegazza-Bussolati.

"Il progetto è nato dai bisogni delle famiglie che abbiamo incontrato in questi anni: la disponibilità di libri digitali in simboli della Comunicazione Aumentativa e Alternativa può favorire concretamente l'inclusione di bambini con disabilità o difficoltà nell'esperienza di lettura. Il tema è rendere disponibili sul mercato, oltre a quelli già esistenti, nuovi libri in simboli, considerando che il digitale assicura ampia disponibilità e accesso" ha detto all'ANSA Fabrizio Serra, direttore di Fondazione Paideia che da oltre 25 anni è impegnata a fianco di bambini e famiglie in difficoltà. "Per realizzare i libri gli editori hanno dato vita a una rete e il loro impegno ha un grande valore sociale, atto a promuovere una cultura diffusa dell'inclusione. Il progetto - spiega Serra - è in una fase di avvio, lo sviluppo del libro digitale interattivo in simboli richiede percorsi di ricerca condivisi e quindi crediamo abbia ampie possibilità di crescita: ci auguriamo che la rete possa arricchirsi di nuovi attori che condividono con noi il desiderio di rendere la lettura accessibile a tutti". E va considerato che in questi anni è cresciuto in maniera considerevole l'utilizzo di dispositivi mobili come smartphone e tablet tra i bambini.

I libri in versione digitale saranno disponibili sulla piattaforma Scuolabook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

letture

Giornata Mondiale del Libro

Giornata Mondiale del Libro Si celebra oggi, 23 aprile, «La Giornata mondiale del libro» nata sotto l'egida dell'UNESCO nel 1996 per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la tutela del copyright. Il 23 Leggi tutto…

letture

Chi più legge, più è felice

Secondo un recente sondaggio pare che leggere libri contribuisca a rendere più felici Da sempre, gli amanti dei libri sostengono che la loro passione per la lettura li renda più brillanti, empatici e curiosi. Ma Leggi tutto…

news

Leggere ai bambini arricchisce il loro vocabolario

È il risultato di uno studio condotta in Ohio Leggere libri ai propri figli fin da piccoli, ancor prima che essi vadano all’asilo, permette loro di apprendere 1,5 milioni di vocaboli in più quando andranno Leggi tutto…