La guerra di Troia non si farà

È in arrivo il prossimo appuntamento per la stagione 2018/2019 di “Teatro sotto il banco”. Dopo il successo delle repliche di “Diritti nelle fiabe” andrà in scena, al Piccolo Teatro Unical dell'Università della Calabria lo spettacolo “La Guerra di Troia non si farà” tratto dal testo di Jean Giraudoux da lunedì 26 a venerdì 30 novembre (con replica serale prevista per lunedì 26 alle 21), per la regia di Lucia Catalano, direttore artistico di AttorInCorso che organizza la rassegna giunta alla sua quinta edizione.

“La Guerra di Troia non si farà” spiega che la guerra è orrore, violenza, rifiuto del volto dell’altro. La guerra è rigenerazione, fucina di eroi, riscatto. La guerra è minaccia e destino. Sono queste le suggestioni che indaga “La Guerra di Troia non si farà, liberamente ispirato all’omonimo testo di Jean Giraudoux e proposto nella rassegna “Teatro sotto il banco” in una versione che affianca agli attori professionisti gli studenti dell’Università della Calabria che hanno partecipato nel 2016 e nel 2017 al laboratorio “Open Stage”. A raccontare l’ineliminabile relazione tra umanità e conflitto è la prima grande guerra. Guerra mitologica e antica, fondativa e tragica, la guerra di Troia è il simbolo dell’inizio della storia dell’uomo.

Questo lavoro ne racconta la genesi, intrecciando l’amore di Elena e Paride, alla ragion di Stato di Priamo e alla pietà familiare di Ettore e mostrando come la guerra, e la grande storia che essa aspira a costruire, incroci le vite dei singoli nella loro piccolezza, miseria e irriducibilità. La messa in scena, a cura di Lucia Catalano (che ha curato anche l'adattamento drammaturgico del testo di Giraudoux), coglie le potenzialità di un testo strabordante, proponendo un lavoro corale e cadenzato in cui all’invincibile fato che condurrà i troiani alla guerra si contrappone la coraggiosa ostinazione della speranza.

In scena ci saranno Federico Cortese, Cinzia De Leo, Giuseppe De Vita, Deborah Di Francesco, Giusi Folino, Raffaele Galiero, Noemi Guido, Daniela Imbardelli, Carina Minervini, Pierfrancesco Minervini, Pavlos Paraskevopoulos, Francesco Pupa, Simone Romeo, Ada Roncone, Porthos Sesti, Alessia Severi e Matteo Spadafora (luci Alessandro Palmieri, tecnico audio Amerigo Cesario, costumi di Laura Scagliola e Francesca Megna, si ringrazia Rita Zàngari).

“Teatro sotto il banco” ritornerà a marzo con altri quattro spettacoli: da lunedì 4 a mercoledì 6 andrà in scena “I musicanti di Brema”; venerdì 8 e sabato 9 tocca a “Insalata di fiabe”; lunedì 25, martedì 26 e mercoledì 27 sarà la volta di “Romeo e Giulietta” mentre giovedì 28 e venerdì 29 si chiude con “Tratti d'inganno”. Tutti gli spettacoli si terranno al Piccolo teatro Unical dell'Università della Calabria e hanno la regia di Lucia Catalano.

Info e prenotazioni al numero 339 406 4482.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

news

“Viviani sono io” è andato in scena al Teatro Morelli

È difficile parlare dello spettacolo "Viviani sono io!" Lo spettacolo è andato in scena al Teatro Morelli di Cosenza con un bel seguito di pubblico. Ad una prima osservazione sembra un breve spaccato teatrale sulla Leggi tutto…

news

Viviani sono io!

Viviani sono io! Sabato 1 dicembre andrà in scena, alle ore 20.30 al Teatro Morelli di Cosenza, lo spettacolo “Viviani sono io!”, omaggio a Raffaele Viviani messo in scena da Ottavomiglio Laboratorio, con Lalla Esposito Leggi tutto…

news

Teatro sotto il banco

Teatro sotto il banco AttorInCorso torna sul palcoscenico per il quinto anno della rassegna “Teatro sotto il banco”. L'appuntamento si divide in due parti, una sezione a novembre e una a marzo, per un totale Leggi tutto…